L’AMATA delle Tenebre

Regionale Fiera di Roma – Roma Tiburtina

Abbandono la testa contro al finestrino e chiudo gli occhi. Il vetro è sporco, direte.

https://www.youtube.com/watch?v=rax8o1CnLSk dico io. Dopo 11 ore di lavoro nessun vetro è sporco.

Quando riapro gli occhi, vedo una principessa. Capelli lunghi e intrecciati, un vestito vaporoso e colorato. Non so che cosplay sia, ma la regalità degli abiti coinvolge anche i suoi eleganti movimenti da corte francese. Con lei, due ragazzi più grandi, non mascherati. Uno ha una barba lunga e nera, l’altro lo intravedo appena perché mi è seduto di fianco. Una cosa è certa:

sono tre nerd.

Durante i giorni del Romics (Fiera del Fumetto) i nerd, come novelli Lanzichenecchi, escono allo scoperto, occupano Roma e i suoi mezzi pubblici diventano terra di conquista.

Devastano di chiacchiere noiose, intendo.

Immagine

Gruppo di nerd durante l’occupazione di Roma (1527)

Inebriati dagli occhi del mondo improvvisamente puntati su di loro, ecco che i nerd levano le ancore delle loro insicurezze e si tuffano nella vita tout court. Ciò significa: trovarsi la morosa.

Ma cosa succede quando due nerd puntano la stessa ragazza? Quali sono le regole sociali che decretano il maschio alpha?

Come nella migliore tradizione videoludica, per conquistare il cuore della principessa bisogna combattere. A colpi feroci. Fendenti, acrobazie, armi segrete.

NERD 1: Hai mai visto L’Armata delle Tenebre?

ImmagineA colpi di citazioni cinematografiche, ad esempio

NERD 2: “Tenete lontano dalla mia bocca le vostre luride ossa!” (cit.)

NERD 1: Troppo forte!

NERD 2: Troppo!

Silenzio. Fermata. Ponte Galeria. C’è ancora tempo prima di Tiburtina.

NERD 1: “Miserabili scheletri senza palle…” (cit.)

NERD 2: (capisce, anticipa la stoccata e colpisce) “Muovete quelle quattro ossa e avanzà…e avanzà…” (cit.)

Entrambi cominciano a esibirsi in curiosi movimenti del corpo, le mani portate sul volto.

ImmagineUna danza tipica?

 

Immagine

Un rituale di corteggiamento?

No, solo una citazione corretta: è la mandibola che si stacca dal volto del cattivone, (è l’Armata delle Tenebre, e i morti hanno questi e altri problemi) che prontamente la risistema per terminare la battuta:

NERD 1 e 2: “…avanzàte!”

Immagine

Il cattivone, qui come strumento di corteggiamento.

Pareggio, dunque. Sono due avversari alla pari. La principessa assiste al duello con un sorriso soddisfatto, ma solo uno di loro conquisterà il suo amore. Forse.

NERD 1: …che poi c’è quella parte coi piccoletti…

NERD 2: Troppo forte!

NERD 1: Troppo!

PRINCEPESSA: un omaggio a Swift!

Silenzio. I duellanti si guardano negli occhi.

NERD 1: Sì.

NERD 2: Già.

Fermata. Muratella. Il tempo scorre, le fermate passano, e i colpi finiscono sempre in pareggio. Sam Raimi è un terreno troppo noto. Bisogna inventarsi qualcosa. Serve un colpo segreto, una pozione magica, un exchizzibur…excansalar (Excalibur!). Serve il calcio finale di Karate Kid. Serve la pistola che Groucho lancia all’ultimo secondo a Dylan Dog. Serve l’ultimo pugno di Rocky contro Ivan Drago.

NERD 1: “Sai com’è nell’originale la battuta Dammi un po’ di zucchero, baby?

Si fermano tutti. La principessa rivolge gli occhi all’arena. Nerd 2 vacilla, balbetta. Il suo avversario pregusta la vittoria come fosse un whisky d’annata.

NERD 2: “No”

NERD 1: “Hail to the king, baby!”

Immagine

Abbiamo un vincitore!

Un messaggio subliminale per la principessa? Forse. Invece lei si alza, li saluta con un grande sorriso e scende. È la sua fermata.

I due sfidanti rimangono uno di fronte all’altro. È stato tutto inutile. Entrambi la osservano allontanarsi dal treno e scomparire nei cunicoli della Stazione.

NERD 1: “E’ una porchetta”

NERD 2: “Cioè?”

NERD 1: “Ha il viso ovale, come…una porchetta. Carina, molto.”

NERD 2: “E’ ‘na fancazzista. Cioè, nun fa ‘n cazzo dalla mattina alla sera. E fa bbene, fa.”

NERD 1: “C’ha 21 anni…”

NERD 2: “…21 anni!”

Silenzio. Il treno riprende ad andare.

NERD 1: “Io ne ho 10 de ppiù…”

NERD 2: “Io pure…”

NERD 1: “…e son fancazzista uguale…”

NERD 2: “…già…”

Silenzio. Poi, in un sospiro…

NERD 1: “…Mortacci”

Skaiosgaio

 

Scritto ascoltando “Toop toop” dei Cassius.

Annunci

4 thoughts on “L’AMATA delle Tenebre

  1. Dunque: è la prima volta che sento la parola ‘nerd’….e qdi ho faticato un po’ a mettermi dentro la vignetta. Ma ho gustato moltissimo le foto: sei grande!!!

    Il giorno 10 aprile 2014 22:54, MEZZINUDI.COM

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...