Fratello di suo fratello

Linea 451. A che fermata scendete, fratelli? Autobus tremante sulla Togliatti. Che, non a caso, fa rima congabbia di matti.

Una signora grassa e baffuta gli dà del cafone. Lui, giovane, piccoletto vestito di rosso, piercing orrendo sul labbro, occhiali scuri e un cappellino imbarazzante da bullo di seconda media, la manda affanculo. E continua a imprecare da solo. Tempo trenta secondi e già litiga con un tizio seduto lì vicino. Gongolo.

Chiede un accendino. Uno da fuori glielo offre. È costretto a scendere per fumare. Due boccate e getta a terra la sigaretta con una faccia da minacciosa alla Joe Pesci. Torna a bordo. Se la prende con un colombiano. Poi con un ragazzino che guardava l’autobus (in effetti, che c’è da guardare?)

È il re del 451. Parla da solo, ma mai di sé.

 

Rompeteme ancora er cazzo e chiamo mi fratello.

Mi fratello cià ventiddue anni e mena.

Mi fratello nun scherza, eh? Se deve mena’, mena.

Mi fratello va sempre in palestra. Solleva 500 chili, mi fratello.

Immagine

 500 kiwi

Mi fratello è ai domiciliari.

Mi fratello se fotte i motorini. 500 motorini s’è fatto, mi fratello.

Chiamo mi fratello.

Mi fratello è muscoloso. Cià i muscoli, mi fratello.

Mi fratello cià ventisei anni.

Non ce ne aveva 22?

Commenta una ragazza con l’amica.

Mi fratello cià degli addominali de paura. Fanno paura gli addominali de mi fratello.

Mi fratello ve mena a tutti. Ma anche io meno, eh.

Si siede a terra.

L’autobus parte.

Un tipo arriva tardi e l’autista non gli apre.

Il fratello di suo fratello

inveisce contro il ritardatario.

 

Nun te apro. Chiamo mi fratello, eh? E io nun te apro (ride).

Cazzo guardi? Chiamo mi fratello?

Mi fratello ve mena. Ve mena!!!

Silenzio. È sceso?

Uno sbadiglio fortissimo.

No, è ancora qui.

Mi fratello cià dei tatuaggi de paura.

Cazzo ridi? Vojo vede’ se ridi co’ mi fratello

Guarda che meno anche io. Mi fratello mena deppiù, ma anche io se vojo meno de bbrutto.

Mi fratello te apre in due come la Nutella (sic).

Immagine

Te apre in due come la Nutella.

Mi fratello se vole te fa er culo. Te fa er culo, mi fratello.

Mi fratello cià er coltello. Pur’io ciò er coltello, che te credi. Ma mi fratello nun ce n’ha bisogno, der coltello. Je bastano le mani. A te te bastano le mani? A mi fratello er coltello nun je serve.

coltello

T’ho detto che nun je serve!

Mi fratello cià le nocche gonfie da tanto che mena. Gonfie!

Mi fratello cià la ragazza. Io nun ce l’ho la ragazza, ma mi fratello sì.

Jessica, Jessica (comincia a canticchiare).

L’autobus ferma davanti a un campetto di calcio.

Qua abita mi fratello!

Sul serio?

Mamma, butta la pasta

che veniamo io e mi fratello!

 

Scende senza farsi notare. Così, senza trionfale uscita di scena.

Rimango un po’ deluso, ma lo capisco. L’uscita di scena trionfale non la può proprio fare. E mi dispiace per lui. Per quanto possa sforzarsi, la farà sempre meglio suo fratello.

 

Skaiosgaio

Scritto ascoltando “Mio cuggino” di Elio e Le Storie Tese. Ovviamente.

 

Annunci

4 thoughts on “Fratello di suo fratello

  1. Caro Fabio, ogni tuo post xe un invito in piú a no vignir a Roma. se ga scrito za tanto sula capital, sa sa quanti problemi gabi,irisolvibili perché endemici. un po´ come quei del´Italia, solo amplificai. ma ben o mal atorno a quel luogo ruota ancora tanto in Italia, forsi troppo (no xe il triangolo industrial che fa girar l´Italia, assieme in secondo luogo al nord est?), spesso go pensado che spostar al capital a Milan dassi un´immagine miglior del paese, per quanto possibile, per quanto anche lá no manchi i problemi. no c´entra la Lega. C´entra il fatto che mezza Italia vivi al nord, saria piú democratico. nel centro Italia vivi la parte piú picia. Ma il fatto xe che Milan par meno conessa al tessuto economico-industrial che la circonda (freccia bianca, rossa..) mentre Roma par che vivi da sola. Zente cussí spaccona de noi no la go mai vista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...